Thread, la bellezza estetica degli ambienti come un filo per creare armonia e benessere nella società.

Il complesso architettonico realizzato in Senegal, è stato sviluppato in collaborazione con la Josef e Anni Albers Foundatio, un’ organisazione non profit e amici americani di Le Korsa, la struttura si propone di favorire l’unità tra le dodici tribù.

Thread cioè filo, è uno spazio di incontro che di residenza per gli artisti di passaggio. Ospita anche una palestra per bambini, una biblioteca e una specie di ufficio per le ricariche telefoniche e altri servizi.

la copertura che abbraccia ed unisce gli ambienti sottostanti ed è stata progettata appositamente per favorire la raccolta e il convogliamento dell’acqua piovana in un serbatoio. Ciò consente di provvedere fino al 30/40% del fabbisogno d’acqua annuale della comunità, agevolando anche ulteriori impieghi agricoli.

La luce naturale filtra in maniera bellissima da due grandi aperture circolari poste nel tetto, al di sopra della corte centrale utilizzata come luogo di incontro. La copertura del tetto è stata creata usando un sistema intelaiato fatto di bambù di dimensioni varie, accostati e sovrapposti, mentre la struttura portante e le pareti dei nuovi ambienti, sotto la copertura, sono state realizzate con blocchi forati di terra compressa.

Il progetto del centro culturale in terra e bambù in Senegal ha ottenuto tanti riconoscimenti: ha vinto un premio durante l’AIA National Honors e preso una nomina per il Premio Aga Khan per l’Architettura, è stato selezionato per la Biennale di Venezia nel 2014, ha vinto due riconoscimenti Architizer e, infine, è stato nominato come uno dei migliori edifici/progetti nel 2015 da molte riviste notevoli, tra cui Architectural Record, WIRED Magazine.

Lo studio di progettazione  “Toshiko Mori Architects” con sede a New York City è conosciuto da oltre 30 anni per i suoi lavori innovativi che hanno guadagnato nel tempo premi e riconoscimenti internazionali. L’architettura di Toshiko Mori nasce da una perpetua ricerca sui materiali che conduce ad esplorare nuove tecniche con un approccio ecologico e sensibile, sempre provocante e provocatorio, ma rispondente ai bisogni delle persone, alla storia e allo spiriti dei luoghi.

 

LINK: http://www.tmarch.com