Perchè l’estetica degli ambienti influenza la nostra vita?

Hai mai sentito l’espressione “La casa è il riflesso del’anima” ?

È vera: l’azione di arredare va ben oltre a quella di abbellire l’ambiente, a dire il vero, rappresenta la materializzazione della nostra personalità nello spazio. È un azione simbolica di appropriazione di un luogo.

Per approfondire e capire meglio l’argomento, proponiamo uno estrato del’ intervista a uno specialista in psicologia dell’arredamento.

Perché arrediamo e qual’è l’importanza che ha l’arredamento nella nostra vita?  Perché, per noi, è importante l’azione di arredare?

Tutto è iniziato quando i nostri antenati hanno compreso l’importanza di possedere uno spazio protetto; le caverne creavano il senso di sicurezza contro i predatori, di rifugio notturno e di stoccaggio per gli alimenti.

Solo più tardi sono passati a costituire il loro habitat, a un certo punto, hanno capito che quando personalizzavano il loro rifugio si impadronivano di quel posto.

Arredare è un elemento di sopravvivenza ancestrale il processo naturale di possesso del territorio si crea dal modo con il quale l’individuo compone il suo spazio privato: dai colori ai mobili e agli oggetti che sceglie.