Vuoi capire se stai reprimendo le tue emozioni? Guarda la tua casa…

Ci sono segnali da cogliere nella tua casa per capire se stai reprimendo le tue emozioni.

La casa ti può mostrare quando stai reprimendo le tue emozioni e quando impari ad ascoltarla puoi cercare aiuto per risolvere il problema oppure capire e  aiutare qualcuna (o).

Sicuramente già lo sai che reprimere le proprie emozioni influisce negativamente sulla salute fisica, emotiva e mentale,

Di conseguenza reprimere, ignorarle, bloccarle o accumularle emozioni negative influisce anche sullo stato della tua casa

La tua casa non è solo una struttura in cui vivi, non è solo un rifugio fisico senza vita; la vita della tua casa sei tu…

La casa assorbe e riflette i tuoi impulsi, i desideri, le tue chiacchiere, la tua stanchezza e soprattutto, le tue emozioni

Quando non sei in grado di affrontare qualcosa, la casa manda dei segnali che indicano il quanto stai reprimendo le tue emozioni e questo potrebbe farti ammalare ed è lo stesso con la tua casa.

I segnali spesso sono evidenti e facili da cogliere ma se ti sei abituata/o alla condizione in cui versa, invitara un amica o amico, puoi osservare la sua reazione appena entra e adiritura chiedere…

 

Ecco alcuni segnali:

 

Fiori e piante appassiti – un segnale di difficoltà emotiva

Le piante e i fiori sono esseri viventi, respirano, hanno un ciclo di vita molto simile al nostro, ed quindi, avvertono tutte le tue vibrazioni e anche le vibrazioni quelle dello spazio in cui si trovano.

Se stai reprimendo delle emozioni i fiori e le piante rilevano questa energia e iniziano ad appassire

Le piante sono uno scudo energetico e un generatore di vibrazioni positive: in breve, sono vita, una vita che devi curare proprio come curi te stessa(o); se questo non avviene, se non hai affrontato i tuoi conflitti, se non hai guarito certe ferite o non ti trovi in un buono stato mentale o emotivo, le tue piante e fiori riceveranno questo segnale e appassiranno insieme a te.

A seconda della gravità della situazione, alcuni fiori possono durare anche solo un giorno freschi e vivaci dentro la tua casa. sensibilità, infatti, non è compatibile con le emozioni represse

 

 

Le pareti scrostate –  un segnale che c’è qualcosa che non va .

Pensa alla tua casa come un essere vivo, e capirai che sia le pareti che i soffiti sono come l’ “epidermide” della tua casa. Quando inizi a notare crepe qua e là, macchie inspiegabili, vernice mancante o scrostata, la tua casa è in sofferenza.

Questi segnali hanno un significato ancora più specifico. Facendo l’analogia tra le pareti e i soffitti con la tua epidermide, può significare la difficoltà a relazionarti con gli altri sia fisicamente che emotivamente. Magari non stai riuscendo a stabilire un contatto, non ti sentiti pronta (o) per aprirti a livello intimo o non ti sentiti a tuo agio con il contatto fisico. Questi possono essere campanelli d’allarme che indicano che c’è un problema da risolvere nel tuo cuore.

Si tratta di amore per te e per chi ti circonda. Se questo affetto non è  chiaro, libero e pulito, non troverai basi solide su cui poggiarti.

 

Guasti e danni non risolti: la casa sta chiedendo più attenzione.

Situazioni come perdite, umidità, porte che non si chiudono, vetri rotti, piastrelle scheggiate,  Tubi che perdono, eletrodomestici e/o circuiti elettrici che non funzionano e tutte quelle piccole cose di casa che improvvisamente si fermano o iniziano a deteriorarsi. Alcune, si usurano naturalmente ma ci sono chiari segnali che  la tua casa sta chiedendo aiuto e attenzione, un aiuto che si concentra su di te e si estende al tuo spazio personale.

Questo tipo di “sintomo” è una manifestazione della tua frustrazione, insoddisfazione  o di cattiva gestione delle finanze, problemi a lasciar andare il passato, ansia per il futuro, paura di fallire, accumulo di stress, stanchezza.

È un lavoro difficile, è vero, ma la prima cosa da fare è iniziare a rendersi conto di questi dettagli che influenzano, poco a poco, tutti gli ambiti della tua vita.

 

foto pinterest

 

Il disordine non è uno stile di vita,  è il sintomo di qualcosa di profondo.

Le mamme, psicologi ed esperti di questioni spirituali diconoi: “Uno spazio quando è disordinato è il riflesso di una mente disordinata”.

Questo è assolutamente vero. Non si tratta del fatto che la tua vita quotidiana e i tuoi impegni ti impediscono di lavare i piatti, piegare i vestiti o buttare la spazzatura, ma piuttosto il piacere che hai di vivere in uno spazio ordinato e pulito

Questo è uno dei primi segnali che la tua casa inizia a mostrare quando hai bisogno di aiuto (perché stai  reprimendo le tue emozioni).

Ricordati che l’accumulazione èun disturbo mentale riconosciuto e tra i più comuni dei nostri tempi.

Potresti havere paura di evolvere, di crescere, di affrontare nuove sfide o di fare nuove esperienze; non ti senti capace, ti nascondi dietro gli oggetti, del disordine e alla peggio, della sporcizia,  con la scusa di non avere tempo per banalità come pulire e organizzare.

Ma questa è una bugia che racconti a te stessa(o) e che la tua casa manifesta chiaramente. Il linguaggio della casa è chiaro, se c’è qualcosa che ti tormenta, la casa lo rende evidente.

È utile comprendere i suoi sintomi e segnali, considera che sono un estensione di te…

Seguimi per altri consigli e scrivimi se ti serve qualche sugerimento per creare un ambiente che crea armonia tra te e le tue emozioni.

ciao

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Privacy Policy
plugins premium WordPress